• Lun. Giu 21st, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Ferisce la moglie e poi si taglia la gola, tragedia familiare sotto gli occhi dei bambini

Una tragedia familiare senza alcuna avvisaglia, nessun cenno da parte di una coppia che sembrava felice, senza particolari problemi economici. Un uomo di 40 anni è morto dopo aver aggredito la moglie, ferendola con un coltello, e dopo essersi tagliato la gola. La coppia aveva due bambini. La tragedia si sarebbe consumata consumata davanti ai loro occhi. È successo ad Anzola Emilia, in provincia di Bologna. Sul caso indagano i carabinieri di Borgo Panigale coordinati dal Pm Elena Caruso.

Intorno a mezzogiorno di martedì 6 aprile 2021 alcuni operai di un cantiere di ristrutturazione allestito all’esterno del condominio di via Zucchini hanno sentito urla di aiuto provenire dall’appartamento dove viveva la famiglia. Subito dopo hanno visto un coltello volare fuori da una finestra: l’arma con la quale l’uomo aveva ferito la moglie, anche lei 40enne, al collo e al viso, a quanto emerge dopo che tra i due era scoppiata una lite. La donna quindi è corsa in strada portando con sé i bambini. I testimoni hanno chiamato i Carabinieri e il 118.

Il marito nel frattempo ha preso un altro coltello e si è tolto la vita tagliandosi la gola. Quando i carabinieri sono arrivati non c’era ormai più nulla da fare per il 40enne. Il corpo è stato ritrovato a terra, in cucina, l’arma in mano, in una pozza di sangue. Per i militari non vi sarebbe alcun dubbio sulla volontarietà del gesto della vittima. L’uomo era un ingegnere.

La donna, una maestra bolognese, è stata trovata in stato di shock. Sarebbe tornata nell’appartamento dopo essere scesa con i figli. È stata trasportata al pronto soccorso e subito dimessa per le lievi ferite riportate. A quanto emerge c’è stata una colluttazione tra i due; ancora da chiarire se le ferite della donna siano state causate accidentalmente dall’uomo nel tentativo di ferirsi o volontariamente. Da accertare i motivi del gesto dell’uomo: la coppia non aveva mai dato segnali di violenze o instabilità. L’abitazione è stata posta sotto sequestro.

L’articolo Ferisce la moglie e poi si taglia la gola, tragedia familiare sotto gli occhi dei bambini proviene da Il Riformista.