• Gio. Giu 17th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Anziani e fragili in coda ma sulle isole vaccini ai 16enni: “È disumano”

I residenti in Campania tra i 16 e i 69 anni non possono ancora vaccinarsi. La campagna di immunizzazione sta procedendo infatti ancora con over 70 e 80, persone vulnerabili e “caregiver”. Ma sulle isole di Capri, Ischia e Procida la situazione cambia: il piano del presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, di avere le isole “covid free” per rilanciare il turismo ha ampliato la platea a tutti gli abitanti non residenti nell’entroterra.

Un progetto da circa 60mila dosi, che però fa discutere. La vicepresidente del Consiglio regionale, Valeria Ciarambino, in quota Movimento 5 Stelle, ha sollevato dubbi sull’opportunità di dare priorità vaccinale ai giovani più in forma solo su base territoriale: “In un paese civile la tutela dei fragili deve venire prima di ogni questione economica, invece in Campania si pensa a vaccinare i sedicenni purché residenti sulle isole, mentre nessun campano tra i fragili ha ancora ricevuto la seconda dose. È disumano”.

Ad alzare la voce anche l’Anci, stavolta in senso contrario. Per il vicepresidente nazionale, il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto, la priorità al comparto turistico è “una buona idea”, a patto che “oltre alle isole non vengano dimenticate altre realtà come Pompei, la Penisola sorrentina, la Costiera amalfitana e il Cilento”. “Siamo favorevoli a tutte le iniziative che possano contribuire a una ripresa dell’economia”, dichiara il presidente regionale Anci, Carlo Marino, sindaco di Caserta. “Ma l’accelerazione del piano vaccinale – aggiunge – deve riguardare tutte le aree a vocazione turistica, non solo il mare, anche costiere e montagna”.

Per via del maltempo oggi a Capri non sono previste somministrazioni, ma da domani l’Asl Napoli 1 si è detta fiduciosa di completare le fasce prioritarie – over 70 e fragili – per poi passare alle altre categorie. Già tremila i prenotati tra i 16 e i 69 anni. A Procida i numeri sono più ristretti e il sindaco, Dino Ambrosino, ha voluto smorzare le polemiche: “L’immunizzazione del Golfo di Napoli è un messaggio importante, e non mi pare influisca poi tanto sulla strategia complessiva”.

L’articolo Anziani e fragili in coda ma sulle isole vaccini ai 16enni: “È disumano” proviene da Il Riformista.