• Dom. Giu 13th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Salvini contro il PD per il rapporto con le Sardine, il movimento accusa: “Meglio noi che un dittatore come Orbán”

Un nuovo capitolo delle polemiche tra Matteo Salvini e il movimento delle Sardine. Il nuovo fronte di scontro arriva questa mattina dopo l’incontro avvenuto giovedì tra il segretario della Lega e i due leader del sovranismo europeo Viktor Orbán e Mateusz Morawiecki, rispettivamente primo ministro dell’Ungheria e premier della Polonia.

Un incontro che è stata l’occasione per il segretario del Partito Democratico Enrico Letta di tornare ad accusare Salvini di una ‘svolta europeista’ solo di facciata. “È come se io, notoriamente rossonero, andassi a San Siro sotto la curva nord con la maglia neroazzurra”, spiega il leader Dem.

Parole che non vanno giù a Salvini, che a questo punto tira in ballo Mattia Santori e soci. “Incontrare due primi ministri europei, di due Paesi con lunga amicizia e ricchi scambi commerciali con l’Italia, sarebbe inopportuno? Se al Pd rimangono Sardine e ius soli, è un problema suo”, è l’accusa di Salvini, che ricorda così la “occupazione” del Nazareno ad opera delle Sardine il 6 marzo scorso.

Le parole del numero del Carroccio non sono passate inosservate ai leader delle Sardine, che sono tornati ad attaccarlo dopo i ‘fasti’ delle elezioni regionali in Emilia Romagna. “Salvini decidesse chi è, cosa voglia fare e dove voglia andare. Secessionista o meridionalista? Mascherina sì o no? Tutto aperto o tutto chiuso?. Anti europeista con Orbán o filo europeista con Draghi”.

Per il movimento di piazza nato a Bologna “è evidente che il segretario della Lega sia in balìa di impetuosi conflitti interiori. Questo tormento lo agita a tal punto da non comprendere le amicizie che intrattiene con personaggi che pianificano apertamente un progetto finalizzato a destabilizzare la stessa Europa”.

Parole ancora più dure arrivano invece da Jasmine Cristallo, che interpellata dall’AdnKronos è ben più netta nei confronti dell’ex ministro dell’Interno: “Meglio incontrare un gruppo di attivisti vincolati ai valori della Costituzione che un dittatore liberticida”, ha aggiunto la portavoce del movimento.

L’articolo Salvini contro il PD per il rapporto con le Sardine, il movimento accusa: “Meglio noi che un dittatore come Orbán” proviene da Il Riformista.