• Lun. Giu 21st, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Ristoranti e bar, scuola, seconde case: scontro nel governo sul dopo Pasqua

DiRed Viper News Manager

Mar 31, 2021

Si prospetta un lungo faccia a faccia tra aperturisti e rigoristi all’interno del governo. Al centro del dibattito quello che succederà all’Italia dopo Pasqua, dopo la stretta in Zona Rossa durante le festività, come successo a Natale. Alle 17:30 il Consiglio dei Ministri a Palazzo Chigi. Il nuovo decreto dovrà entrare in vigore a partire da mercoledì 7 aprile.

Lo schieramento è sempre lo stesso, con Forza Italia e Lega che spingono per allentare la morsa. Dall’altra parte gli esperti e il ministro della Salute Roberto Speranza che si dicono preoccupati dalle varianti che hanno provocato la terza ondata. “Parlare oggi di aperture è rischioso, perché illudiamo i cittadini”, osserva Speranza.

La destra al governo chiede di inserire degli automatismi per poter allentare le chiusure laddove i contagi dovessero scendere. E quindi possibilità di riaperture per ristoranti, cinema, teatri e sale da concerto. Un meccanismo che potrebbe entrare in gioco dopo la mediazione del premier Draghi e a partire da una certa data, come scrive il Corriere della Sera. Comunque non dovrebbe essere contemplata la Fascia Gialla, almeno fino al 30 aprile. Tramontata l’ipotesi della Fascia Gialla Rafforzata, intermedia tra la Gialla e l’Arancione, dove i ristoranti e i bar potranno riaprire, con orario contenuto, fino alle 15:00 o al massimo alle 16:00.

Il coprifuoco dovrebbe restare in vigore dalle 22:00 alle 5:00. Divieto di uscire dalla propria Regione, tranne per seconde case e ritorno al proprio domicilio e abitazione. Per quello che riguarda le seconde case, devono risultare acquistate o affittate da prima del 14 gennaio 2021. Divieto per i governatori di chiudere le scuole fino alla prima media, a prescindere dalla Fascia.

“Noi sosteniamo la linea Draghi, che ha detto che ci riferiamo ai dati scientifici, se i dati portano a zona rossa si chiude, se a zona gialla si apre – ha detto Matteo Salvini, il segretario della Lega, nel corso della conferenza stampa dal titolo Sud. La Lega. L’Italia. Progetto per il Mezzogiorno – Dire a oggi che tutto è rosso non ha senso, sono pronto su questo a confrontarmi con il ministro Speranza. Dopo Pasqua guardiamo i numeri, se il calo prosegue per altri dieci giorni cosa diciamo il 15 aprile. Conto che il Cdm prenda atto di quello che dice la scienza”.

L’articolo Ristoranti e bar, scuola, seconde case: scontro nel governo sul dopo Pasqua proviene da Il Riformista.