• Mer. Giu 16th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Coronavirus, 529 morti in 24 ore. Terapie intensive oltre il 40%

DiRed Viper News Manager

Mar 30, 2021

Sono 16.017 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore ed emersi dall’analisi di 301.451 tamponi, 145mila più di ieri quando i positivi sono stati 12.916. E’ quanto emerge nel bollettino di martedì 30 marzo. Il tasso di positività scende di quasi tre punti percentuali: è al 5,3% rispetto all’8,2%. Alto il numero dei decessi che supera le 500 unità: sono 529 i morti registrati oggi (ieri 417) per un totale di 108.879 dall’inizio della pandemia.

In totale i casi da inizio epidemia sono 3.561.012, i morti 108.879. Gli attualmente positivi sono 562.832 (-3.161 rispetto a ieri), i guariti e dimessi 2.889.301 (+18.687), in isolamento domiciliare ci sono 529.885 persone (-3.224). Negli ospedali i pazienti ricoverati in terapia intensiva diminuiscono di cinque unità: sono 3.716 con 269 ingressi nelle ultime 24 ore. Secondo l’Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) il 41% dei posti è ormai occupato, ben oltre la soglia di rischio del 30%.

Sempre in crescita, seppur limitata rispetto ai giorni precedenti, i ricoveri ordinari: +68 (ieri +462), per un totale di 29.231.  A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (3.271), il Piemonte (1.861), il Lazio (1.593) e la Campania (1.573).

IL MONITORAGGIO – Per la terza settimana consecutiva i dati dei ricoveri dei pazienti Covid sono oltre la soglia critica. Secondo il monitoraggio di Agenas, la percentuale di posti letto di terapia intensiva occupata da pazienti Covid-19 è al 41% (+1%), a fronte di una soglia critica fissata al 30%, mentre la percentuale di posti letto in area non critica occupata da pazienti Covid-19 è al 44% (+1%), con la soglia critica al 40%. Questo il tasso di occupazione delle terapie intensive e dei reparti ordinari di area medica non critica (malattie infettive, medicina generale e pneumologia) nelle varie Regioni e PPAA: Abruzzo (36% intensive, 41% reparti ordinari); Basilicata (14%, 39%); Calabria (24%, 42%); Campania (27%, 38%); Emilia Romagna (52%, 54%); Friuli Venezia Giulia (49%, 53%); Lazio (40%, 47%); Liguria (32%, 36%); Lombardia (61%, 51%); Marche (60%, 59%); Molise (38%, 33%); PA Bolzano (23%, 21%); PA Trento (51%, 37%); Piemonte (58%, 66%); Puglia (44%, 50%); Sardegna (15%, 12%); Sicilia (16%, 23%); Toscana (42%, 30%); Umbria (43%, 43%); Valle d’Aosta (30%, 17%); Veneto (28%, 27%).

L’articolo Coronavirus, 529 morti in 24 ore. Terapie intensive oltre il 40% proviene da Il Riformista.